Menu

Gasherbrum IV, addio a Maurizio Giordano

 

La spedizione italiana al Gasherbrum IV ha subito un brutto colpo. Il caporale maggiore scelto Maurizio Giordano, 32 anni di Cuneo, è morto poche ore fa a seguito di un’incidente in alta quota. Insieme a Marco Majori, Marco Farina e Daniele Bernasconi erano intenti nell'ascesa alla vetta del Gasherbrum IV per ricordare il 60° anniversario della prima ascesa alla “Montagna di Luce” risalente al 6 agosto 1958 da parte di Walter Bonatti e Carlo Mauri.

Secondo la ricostruzione, per ora ancora incompleta e in fase di definizione, l’incidente si è verificato a 6.300 metri di quota proprio sotto la cd. “seraccata degli italiani”; Maurizio purtroppo sembra sia stato travolto da un blocco di ghiaccio (seracco) che lo ha colpito mentre ritornava dal campo 2 al campo 1, tratto notoriamente insidioso proprio per la facilità di crolli di ghiaccio e valanghe, a causa del peggioramento meteorologico arrivato da lì a poco.

Al momento, il corpo, non è ancora tornato al campo 1 dove è atteso, per il successivo spostamento della salma, dapprima a Skardu e poi ad Islamabad. Gli altri compagni di spedizione sono al momento al sicuro al campo 1. Il cordoglio, dalle istituzioni fino ai suoi amici è unanime.

Ci uniamo al cordoglio e a questa enorme perdita per l’alpinismo italiano.

Ciao, Maurizio!

Video del 6 luglio dell'attraversamento dell'Ice Fall fino al campo I

Marco Lopopolo

i nostri partner