Menu

Dati NOAA: febbraio gelido per l'Europa, Italia compresa

I dati recentemente emessi dalla NOAA (National Oceanic and Atmospheric Administration) evidenziano come il mese di febbraio sia stato davvero molto freddo per gran parte del continente Europeo, per non dire quasi per la sua totalità. 

Tutta l'Europa centrale e settentrionale, come si evince dalla cartina sottostante, si è attestata su un'anomalia termica pari a -3/5 gradi sulla media del periodo, un anomalia molto importante e che ha coinvolto una fascia di territorio decisamente ampia. 

Andando ancor più nello specifico ci siamo spinti addirittura a valutare l'imponenza dell'anomalia termica negativa nella settimana compresa fra il 25 febbraio e il 3 marzo 2018, dove l'intensità e la rilevanza della stessa sono a dir poco sorprendenti. Le regioni centro-settentrionali del nostro paese sono ricomprese in un anomalia pari a -5/-7 gradi sulla media del periodo (con punte di -9), mentre le regioni centro meridionali hanno vissuto anch'esse un periodo molto freddo, ma indubbiamente di minore intensità essendo ricomprese fra i -1 e i -5 gradi.

L'Italia è risultata inoltre sopra la media anche da un punto di vista squisitamente pluviometrico, a differenza delle restanti aree Europee soventemente al di sotto degli standard precipitativi medi. 

 

Gianni Ferri Bontempi

05-03-2018

i nostri partner