Menu

Nuovo peggioramento del tempo supportato da aria calda Africana

Nelle prossime ore le temperature, sia in quota che al suolo, subiranno una decisa impennata, dovuta alla risalita di aria molto calda di matrice Africana collegata ad un sistema depressionario che interesserà le regioni centro meridionali dalla giornata di domenica fino a quella di martedì, ma andiamo per gradi.

Un ampio vortice depressionario, situato attualmente sulle coste settentrionali Africane, si sta lentamente muovendo verso nord est, interessando da domenica anche la nostra penisola. 

Le condizioni meteorologiche subiranno un deciso peggioramento dapprima sulle regioni meridionali (Sicilia, Calabria e Sardegna meridionale in pole) dove oltre alla consueta pioggia cadrà con essa quella che viene definita "sabbia", chiaramente dovuta alla matrice calda Africana della massa d'aria in spostamento. 

Successivamente verranno interessate dal peggioramento anche le regioni centrali con precipitazioni sparse ed estese e localmente anche quelle settentrionali; il richiamo caldo si farà sentire anche sulle suddette regioni (in modo particolare su quelle centrali) dove, come accennato per le regioni meridionali, le precipitazioni saranno accompagnate da pulviscolo (gergalmente definito con il termine di "sabbia").

Il tempo si manterrà instabile almeno fino alla giornata di martedì, mentre da mercoledì l'alta pressione dovrebbe tornare a conquistare la nostra penisola e più in generale l'intero Mediterraneo centrale. Le temperature invece tenderanno a diminuire, e quindi a riportarsi su valori più consoni per il periodo, già dalla tarda serata di lunedì, grazie all'apporto di correnti più "fresche" nord occidentali.

Per il momento è tutto, Meteo Centro Italia augura un Buon Fine Settimana a tutti i lettori! 

 

Gianni Ferri Bontempi

 

10-04-2018

i nostri partner